Global Unions: le priorità verso la Ministeriale di Bali

WTO Public Forum 2010

WTO Public Forum 2010 (Photo credit: World Trade Organization)

Sulla scia dell’attuale crisi economica, provocata in gran parte dalle stesse forze di deregolamentazione che promuovono la liberalizzazione del commercio, secondo le Global Unions, “la comunità internazionale ha ora una possibilità reale di ripensare le regole e gli accordi commerciali esistenti”.
In preparazione della Ministeriale della Wto a Bali I sindacati internazionali, in un documento di posizione appena pubblicato, spiegano che “gli accordi dell’Organizzazione Mondiale del Commercio hanno avuto un impatto negativo sugli agricoltori e i lavoratori e hanno ridotto lo spazio politico e normativo necessario alla promozione attiva sia di posti di lavoro dignitosi che di servizi pubblici di qualità”.

Tuttavia, un nuovo sistema commerciale multilaterale “può contribuire alla ripresa economica e alla risoluzione di altre crisi, benché tali contributi non siano né di per sé intrinseci né automatici. Solo regole commerciali equilibrate e inclusive possono contribuire a ridurre le disuguaglianze dei redditi, a rallentare i cambiamenti climatici e ad eliminare la povertà”.

Qui di seguito tutto il documento Global Unions-Bali

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s