TTIP USA-UE: economisti sfatano il mito della ricchezza che verrà

european union stars

european union stars (Photo credit: notarim)

“Il premio per un’intera generazione”, ma anche “Il pacchetto di stimolo più a buon prezzo che potremmo immaginare”: la Commissione europea ha definito in questo modo altisonante i presunti risultati economici per il continente che verranno generati, a loro giudizio, dal nuovo trattato di liberalizzazione commerciale Usa-Ue che dovrebbe – nei loro auspici – essere approvato entro il prossimo anno. Ma alcuni economisti, a scrutare nelle pieghe delle valutazioni d’impatto prodotte dalla Commissione stessa, cominciano a trovare le prime smagliature di un certo peso. 

Gabriel Siles-Brugge e Ferdi De Ville dell’Università di Ghent hanno messo sotto analisi il documento prodotto da ECORYS e CEPR e hanno scoperto, innanzitutto, che i fantomatici 545 euro e gli oltre 900 dollari che le famiglie guadagnerebbero in più dopo l’approvazione del trattato, entrerebbero solo dopo il 2027, e solo se la crisi attuale si attenuasse al punto da permettere loro di recuperare la condizione lavorativa e generale pre-crisi. E solo se l’apertura tariffaria più estrema si verificasse da entrambe le sponde dell’oceano, senza indagare se questo provocherà ulteriori impatti su altri settori commerciali. Un ottimismo davvero estremo, dati i tempi. La Guerra dei numeri sembra essere appena cominciata.

La versione integrale dell’analisi alternativa http://bit.ly/1jeIAvK

One thought on “TTIP USA-UE: economisti sfatano il mito della ricchezza che verrà

  1. Pingback: FILCAMS CGIL

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s