Fare luce sulle violazioni sindacali nell’FTA Ue – Corea

FTA-web“Gravi violazioni del capitolo 13 del Trattato di Libero Scambio UE – Corea”. Questo l’oggetto della lettera inviata il 13 gennaio scorso da Thomas Jenkins, presidente del EU-Korea Domestic Advisory Group (DAG), al Commissario sul Commercio dell’Unione Europea Karel De Gucht sulle gravissime violazioni dei diritti sindacali e delle convenzioni fondamentali dell’Organizzazione Internazionale del Lavoro da parte del Governo coreano.
Nello specifico, si sottolinea come il DAG chieda al Governo di prendere le misure necessarie per ratificare alcune Convenzioni dell’ILO come la n. 87 (“Freedom of Association and Protection of the Right to Organise”), la n. 98 (“Right to Organise and Collective Bargaining”), la n. 29  (“Forced Labour”) e la n. 105 (“Abolition of Forced Labour”).
Un problema politico e sociale di stretta attualità considerato che il Governo coreano è nei fatti impegnato in un “attacco concertato contro i sindacati”. Negli ultimi anni l’ILO è intervenuta ripetutamente per chiedere di cessare le violazioni, alcune delle quali sono correlate ad ambiti che sono stati sotto la supervisione dell’ILO da anni, ma “il Governo ha ignorato ogni avvertimento”.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s